Tariffe Taxi

Delibera G.C. 62 del 18/03/2014

 

Corsa minima diurna
Dalle ore 6 alle ore 22 comprensivo dello scatto di partenza 8.00 €
Corsa minima notturna e festiva
Dalle ore 22 alle ore 6 9.60 €
Corsa minima da e per Aeroporto Treviso
Da stazione ferroviaria o centro storico 15.00 €
Scatto di partenza 2.60 €
Per ogni chilometro urbano 0.90 €
Per ogni chilometro extraurbano  0.93 €
Sosta per ogni ora  29.00 €
Supplemento festivo notturno
Già inserito nel tassametro +20%
Spese per vitto, alloggio e pedaggio autostradale a carico del cliente
Festività di Natale, Capodanno, Pasqua, Primo Maggio 2.50 €
Supplemento settima e ottava persona +30%
Supplemento quinta e sesta persona +10%

TARIFFE ROSA PER LE DONNE CON SCONTO 15%

DALLE ORE 22.00 ALLE ORE 06.00

TARIFFA D’ARGENTO OVER 65 CON SCONTO 15%

TARIFFA BRAILLE CON SCONTO 15%

BAGAGLIO – per ogni collo 0.50 €
SPESE – pedaggio autostradale, vitto, alloggio, sono a carico del clienteA NORMA DI LEGGE nei percorsi oltre 50 Km, viene applicata l’I.V.A del 10% sul prezzo tassametrico

LETTURA TASSAMETRO

TARIFFE

URBANA (a base multipla) per i viaggi di sola andata
(con ritorno a vuoto) al Km
1,80 €
URBANA (a base multipla) per i viaggi di andata e ritorno
(o per chiamata con solo ritorno a carico) al Km
0.90 €
EXTRAURBANA (a base chilometrica) per viaggi di sola andata
(ritorno a vuoto) al Km
1,86 €
EXTRAURBANA (a base chilometrica) per viaggi di andata e ritorno al Km (o per chiamata di ritorno a carico) 0,93 €

AVVERTENZE

  1. In caso di sospensione della corsa dovuta a cause di forza maggiore, il cliente è tenuto a corrispondere l’importo segnato dal tassametro (art. 21 Reg).
  2. I clienti hanno altresì il diritto di scendere in qualsiasi momento dalla vettura, versando la quota indicata dal tassametro.

RECLAMI
Eventuali reclami dovranno essere presentati al Comando dei Vigili Urbani di Treviso – Via Castello d’Amore, 2/E  telefono 0422 422917   Il presente tariffario deve essere esposto in modo ben visibile ai passeggeri all’interno dell’autovettura (art. 24 c. 3° reg. Comunale)